Loading
ferry

Bryan Ferry, un dandy rock senza tempo

Cantante dal gusto romantico decadente e con l’ossessione per l’estetica, Bryan Ferry è l’indiscussa icona dandy del rock.

Il 72enne artista inglese, modello di stile per i patinati Spandau Ballet e Duran Duran, il cui nome è indissolubilmente legato ai Roxy Music (anche se nella sua carriera solista ha venduto più di 30 milioni di dischi), si esibirà il 31 maggio all’Opera Garnier di Montecarlo in un concerto esclusivo.

Personaggio eccentrico ed eccessivo, e un mito alimentato anche dagli innumerevoli flirt, tra cui quelli con Amanda Lear, Jerry Hall, che nel 1977 lo lasciò per Mick Jagger, e Amanda Sheppard, 37 anni più giovane, ex fidanzata di uno dei suoi figli, Ferry propone dal vivo, con il suo crooning enfatico, una sorta di antologia della sua carriera, in cui trovano spazio, oltre i brani del suo ultimo disco “Avonmore”, i classici dei Roxy Music, da “Avalon” a “Love Is the Drug”, da “More than this” a “Virginia Plain”, assieme a hit soliste come “Slave to Love” e “Kiss and tell”, oltre ad alcune cover a cui è affezionato, come quelle del suo idolo Bob Dylan, inserite nell’album del 2006 “Dylanesque”.

Maggiori info 

Brian Ferry, 31 maggio, Opera Garnier, Montecarlo,  ore 20.30. Ing. 100 euro.

info su

www.montecarlolive.com

 

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: