Loading

Biskra, Matisse e il sogno di un’oasi

Biskra : Rêver d’une oasis è la nuova mostra allestita al Musée Matisse. Inaugurazione giovedì 26 ottobre alle ore 11. La mostra è visitabile fino al 28 gennaio.

Matisse soggiornò due settimane in Algeria, nell’oasi di Biskra e nei dintorni nella primavera del 1906. Realizzò, con quell’ispirazione, una sola tela Rue à Biskra (Statens Museum for Kunst, Copenhague), ma fu segnato nel profondo da quel primo contatto con l’Oriente. 

Biskra e il turismo

Biskra : Rêver d’une oasis si propone di portare uno sguardo culturale su ciò che allora Biskra rappresentò per Matisse, come l’artista la scoprì all’inizio del 900. Attraverso fotografie e cartoline dell’epoca si svela come una stazione termale invernale con molte attrazioni turistiche che sfruttavano appositamente i cliché orientali diffusi in occidente.

Biskra era dunque una città turistica, che attirava molti visitatori stranieri alla ricerca di un facile esotismo. Tra di loro artisti e scrittori ne diedero visioni diverse.

Ispirazioni

Quella per esempio di André Gide che si ispirò all’oasi per scrivere il suo romanzo L’Immoraliste, o quella del compositore ceco Béla Bartók.

Matisse al suo ritorno scrisse al suo amico Georges Rouault à son retour, «j’ai appris à me connaître un peu plus», ho imparato a conoscermi un po’ di più. Ciò che apprese in Algeria, in mezzo al deserto e alle palme, fu di rinunciare definitivamente alla pittura esotica per avvicinarsi alla dimensione del sogno, della fantasia.

Fu così, attraverso lo spettro ricordo ormai lontano, che ritornò con prepotenza Biskra, i suoi profumi e i suoi colori, ben presente in alcune odalische dipinte a Nizza negli anni Venti, proprio quando di girava negli studios della Victorine il film di Rex Ingram Le Jardin d’Allah.

 Collaborazioni

La mostra è stata realizzata con la collaborazione dell’ Institut du monde arabe, Paris. Le ricerche del curatore e la acquisizioni di documenti sono stati finanziati  con  Discovery Outstanding Researcher Award  (DORA), grazie all’Australian Research Council (ARC).

Curatori : Prof. Roger Benjamin, Università di Sydney

Eric Delpont, direttore du musée de l’Institut du monde arabe

Ripresa parziale della mostra : Biskra, sortilèges d’une oasis, Institut du monde Arabe, Parigi (23 settembre 2016-23 gennaio 2017)

 Info

Biskra : Rêver d’une oasis

27 ottobre- 28 gennaio

 Vernissage > 26 ottobre ore 11

 Musée Matisse

164, avenue des Arènes de Cimiez 

www.musee-matisse-nice.org

Credit immagine: Biskra. Seguia dans la Vieille Ville, Marabout de Sidi Lahsen, Photochrome Zurich Library of Congress

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: