Loading

8 maggio, tra visite guidate e mercatini

Lunedì 8 maggio è festa in Francia. E’ il 72esimo anniversario della vittoria degli Alleati nella Seconda Guerra Mondiale. In tutte le città della Costa Azzurra sono in programma commemorazioni e celebrazioni.

Cosa fare l’8 maggio a Nizza e in Costa Azzurra in questo giorno festivo? Ecco cinque consigli

Ci sono tanti altri eventi in programma, approfittando della giornata festiva. Attenzione però: molti musei e gallerie sono chiusi (essendo lunedì).

  1. Visita guidata storia a Cannes

    L’ufficio del turismo di Cannes organizza una visita guidata storica della città. Una passeggiata attraverso la storia. Chi avrebbe mai detto che un piccolo porto di pescatori sarebbe diventata una città glamour, dal sapore internazionale? Si scopriranno angoli inediti e scorci di una città sorprendente, andando nel cuore della sua anima. La visita ripercorre due secoli tra tradizioni e glamour. Ci si può iscrivere sul sito della Ville de Cannes. La visita è in francese ed inglese, parte all 14.30 e dura circa 1 ora e mezza (costo 6€, gratuito sotto i 16 anni). Office du Tourisme – Palais des festivals et des congrès, 1 boulevard de la Croisette.

  2. Brocante a Nizza

    Il lunedì, il Cours Saleya ospita  il marché à la brocante, fino alle ore 18. Arredi, mobili antichi, ceramiche, affiches, libri antichi. La scelta è davvero infinita.

  3. marché Brocante

     CAP SOSNO, mostra en plein air

    Da pochi giorni, sulla promenade di Cap Ferrat, si può visitare una mostra all’aria aperta. Le installazioni di Sacha Sosno resteranno fino al 27 settembre. Lo scultore e pittore ha immaginato il concetto di “nascondere per vedere meglio”. E l’ispirazione gli è venuta dal suo lavoro di fotografo. Alla fine degli anni Sessanta inizia infatti a nascondere le sue foto applicandoci delle bande, dei quadrati rossi e poi inzia, dalla fine degli anni 70, a sviluppare il concetto in scultura e architettura. A Nizza ha realizzato l’Hôtel Elysée Palace, «La Tête carrée»  della Biblioteca e Le guetteur  del Polygone Riviera a Cagnes-sur-Mer . Scoprite dunque le 15 opere monumentali della mostra CAP SOSNO, tra la Promenade des arts fino al Giardino della Pace.

  4. A.R. Penck alla Fondation Maeght

    La mostra di primavera alla Fondation Maeght è “Rites de passage” dedicata all’artista tedesco A.R. Penck. I suoi punti di forza? L’espressività plastica dei suoi pittogrammi, il suo vocabolario tra epica delle culture e sogno.Ralf Winckler, più conosciuto come A.R. Penck, è uno dei principali artisti tedeschi di fine 900 con Georg Baselitz, Markus Lüpertz, Sigmar Polke, Jörg Immendorff. (Ingresso 15 €, gratuito bambini fino a 10 anni). Maggiori info sul sito della fondazione.

  5. Il Giardino Giapponese a MonteCarlo

    Se non siete mai stati al Giardino Giapponese di Monte-Carlo potete fare una gita ad ingresso libero. Il giardino apre all 9. Scoprirete tutti i segreti zen in uno spazio in cui l’armonia è tutto. Ci sono la montagna e il verde, l’acqua, i ruscelli e la spiaggia. In mezzo ai grattacieli si trova una pace sorprendente, varcando la pagoda…(Avenue Princesse-Grace).

    Leggi anche 40 cose da fare a Nizza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: